Spazio Aster
BACK Torna alla pagina precedente
Musei Civici Como

MUSEI CIVICI COMO

Il Lago di Como è conosciuto in tutto il mondo per le ville storiche, le bellezze naturali, i panorami, gli scorci dei borghi che si affacciano sulle sue acque. Ultimamente anche i romanzi di Andrea Vitali ne stanno allargando la fama. Ma pochi conoscono la città che dà il nome al lago: le sue strade ordinate, le sue chiese romaniche, i suoi musei ricchi di storia e di memoria ne fanno una tappa imprescindibile per chi si trova a soggiornare sul lago. Affidatevi a noi e vi faremo innamorare di questa città incastonata sulle rive del lago, che ha dato i natali, tra gli altri, anche a Plinio il Giovane e ad Alessandro Volta.
GUARDA LE NOSTRE PROPOSTE
ITINERARI A COMO E NEL PARCO DELLA SPINA VERDE
Durata: 2h
Comum Oppidum
Il percorso prevede la visita alle principali emergenze archeologiche all’interno del Parco della Spina Verde, con particolare attenzione all'epoca protostorica.

Como romana ovvero Novum Comum
Una passeggiata nel centro storico di Como alla scoperta delle numerose testimonianze della Como romana: dall'impianto ortogonale conservato ancora perfettamente, alle suggestive terme, alle mura e alle porte urbiche: tutto ci racconta della città che diede i natali al grande Plinio il Giovane.
La visita prende avvio con la discesa al sito della Porta romana, antico accesso alla città, e ci condurrà alle Terme, seguendo il tracciato del cardo e del decumano fino all’area del foro.

Como nei secoli
Como, grazie alla sua posizione privilegiata sulle sponde del lago e sulla via dei collegamenti commerciali transalpini con l’Europa, ha vissuto momenti di grandi fortune che hanno lasciato tracce nella sua storia e nel suo volto. Ne ripercorreremo le vicende: dalla romana Novum Comum, ancora riconoscibile nel tracciato regolare delle vie, nei resti delle monumentali terme e della porta di accesso alla città, e al Medioevo e Rinascimento che ci hanno regalato magnifiche basiliche dalla foggia inconsueta come San Fedele, con la sua forma a trifoglio, e il Duomo che spicca per la sua veste di marmi colorati. Arriveremo fino alle soglie del XX secolo quando Como diviene culla dell’architettura moderna grazie all’opera di Antonio Sant’Elia, architetto futurista, e Giuseppe Terragni, razionalista.

Como nel Medioevo
Il percorso è dedicato alla conoscenza dell’architettura romanica e dei suoi caratteri ornamentali. La visita prende avvio dalle sale della Pinacoteca dove si osserva il ricco repertorio decorativo che ha caratterizzato la felice stagione del romanico comasco. Il percorso prosegue poi sul territorio, attraverso la visita del Broletto cittadino e di una delle tre basiliche romaniche: San Carpoforo, San Fedele o Sant’Abbondio.

La città razionalista
Il percorso avrà inizio nelle sale della Pinacoteca, dove osserveremo i dipinti astratti del Gruppo Como, per prosegue in città alla scoperta di alcuni esempi di architettura razionalista di Giuseppe Terragni: la Casa del Fascio, il Monumento ai Caduti e il Novocomum.
MUSEO ARCHEOLOGICO
Durata: 1h/1h30’
I capolavori del Museo
Sono numerosissimi i reperti che il Museo conserva, espone e comunica al pubblico; abbiamo selezionato per voi 10 oggetti particolarmente interessanti e vi racconteremo la loro storia, indissolubilmente intrecciata con il nostro territorio e con la storia della nascita del Museo. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

Dalla preistoria ai mercanti etruschi e principi celti
Visitando le sale del Museo dedicate alla Preistoria e alla Protostoria, possiamo farci un'idea della ricchezza di questo territorio ben prima dell'arrivo dei Romani: attraverso i materiali provenienti soprattutto da contesti funerari, possiamo fare un excursus dal neolitico fino all'età del Bronzo, con oggetti attribuiti alla cultura di Canegrate. Ma è soprattutto l'età del Ferro con la cultura di Golasecca a stupirci e ad affascinarci: il carro funebre della Cà Morta è sicuramente il pezzo forte di questa sezione, ma la preziosità e la ricchezza di tutti i materiali valgono assolutamente una visita, non solo da parte degli appassionati, ma di tutti coloro che amano la storia.

Gli Egizi e i Greci a Como
La visita è incentrata sul tema del collezionismo e mette in luce le modalità di acquisizione dei materiali esposti e le principali figure di collezionisti legate al Museo. Il percorso fornisce un quadro complessivo sull’antico Egitto e vuole avvicinarci al mondo greco e magnogreco attraverso le raffigurazioni vascolari.

SPECIALE EXPO: Tutti a tavola…con i romani!
Una visita nel museo sbirciando nelle cucine e sulle tavole dei romani vissuti a Como quasi 2000 anni fa: attraverso i numerosi materiali esposti, ci avviciniamo alle modalità di preparazione dei cibi e del servizio in tavola; gli alimenti cucinati e serviti li usiamo come chiave di lettura per analizzare l’economia, i commerci, la società e la mentalità di allora. E alla fine riviviamo alcuni momenti dei “molli” banchetti descritti nel Satyricon da Petronio e facciamoci venire l'acquolina con la lettura di qualche ricetta di chef Apicio!

L'età romana a Como
Ripercorriamo la Storia di Roma attraverso la storia della città di Novum Comum, dalla fondazione fino all’età tardoantica: i suoi numerosi reperti provenienti da contesti funerari e da contesti abitativi e pubblici ci raccontano di un'epoca ricca di scambi commerciali e culturali. La vicina Via Regina e l'immediato accesso alle vie d'acqua hanno infatti permesso alla città di essere un polo strategico per il passaggio di uomini e con loro di merci e di informazioni.
PINACOTECA CIVICA
Durata: 1h/1h30’
I capolavori della Pinacoteca
Sono numerosissime le opere d’arte che la Pinacoteca conserva, espone e comunica al pubblico; abbiamo selezionato per voi 10 capolavori particolarmente interessanti e vi racconteremo la loro storia, indissolubilmente intrecciata con il nostro territorio e con la storia del collezionismo lariano. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

L’arte della scultura nel Medioevo
La nutrita sezione lapidaria ci permette di conoscere il Medioevo attraverso le numerose sculture che ci sono giunte fino a noi, arrivando a conoscere tutto sul mestiere dello scultore, sugli strumenti e sulle tecniche usate. Conosciamo quindi le tecniche ma anche le simbologie più nascoste del ricco e colto Medioevo.

SPECIALE EXPO: A tavola nel Medioevo
L’alimentazione può essere una chiave per capire e approfondire temi complessi: gusto, ingredienti e costume ci raccontano molto del mondo che li ha prodotti. Il percorso nell’arte “coquinaria” medievale ci accompagna nella scoperta della società alto e basso medievale e dei suoi cambiamenti anche attraverso le nuove rotte geografiche e gli alimenti del Nuovo Mondo.

L’Astrattismo, tra Parigi e Como
L’itinerario utilizza le opere esposte come punto di partenza per esaminare la corrente dell’Astrattismo, dal gruppo di Como per arrivare ai grandi protagonisti Kandinsky, Marc e Klee. Attraverso questo percorso gli studenti vengono introdotti al concetto di astrazione, ai colori, alle forme compositive e alle linee che suggeriscono i valori evocativi, emotivi e spirituali di tale corrente.

Architettura è arte
Il percorso è articolato tra i modelli lignei del Duomo e i disegni di Terragni e Sant’Elia. Si analizzano nello specifico: il ruolo e il lavoro dell’architetto nel tempo, il linguaggio dell’architetto, i materiali dell’architettura.
TEMPIO VOLTIANO
Durata: 1h
Dentro il Tempio Voltiano
La visita al Tempio Voltiano in un primo momento pone l’ attenzione sull’edificio e sula sua storia; in seguito si concentra sulla figura di Alessandro Volta, attraverso la sua biografia e con accenni sull’epoca storica in cui lo scienziato è vissuto; infine si conclude con una descrizione e spiegazione degli esperimenti da lui effettuati per giungere alle sue scoperte.
MUSEO STORICO
Durata: 1h
Nelle sale del Museo Storico
Visita attraverso le sale del Museo alla scoperta della vita quotidiana e militare dal Risorgimento alle Guerre mondiali nel territorio lariano.
COSTI
VISITE GUIDATE NEI MUSEI E ITINERARI

visite guidate durata 1h: 4,00 euro + biglietto di ingresso al Museo, come da tariffa in vigore
itinerari durata 2h: 6,00 euro + biglietto di ingresso al Museo, come da tariffa in vigore
biglietto di ingresso: attualmente tariffa ridotta 2,00 euro per gruppi minimo 15 persone
Per maggiori informazioni: museicivici.comune.como.it

Mostre a Milano

Mostre a Milano | De Chirico

Mostra a Bologna

Viaggio nelle terre dei Rasna a Bologna

Mostre in Lombardia e Veneto

Mostre in Lombardia e Veneto

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Castello Sforzesco / Museo della Preistoria

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Visite guidate a Verona, Lago di Garda e Brescia

Arena di Verona

Musei Civici di Varese

Musei Civici Como

Palazzo Gonzaga Guerrieri a Volta Mantovana

Palazzo Gonzaga Guerrieri a Volta Mantovana

Museo Archeologico di Mantova e Cavriana

Museo Archeologico di Cavriana (MN)

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Campus e Compleanni al Museo

Campus in Museo

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna