Spazio Aster
BACK Torna alla pagina precedente
Museo Archeologico Milano

MUSEO ARCHEOLOGICO DI MILANO e CHIESA DI SAN MAURIZIO

Più di 2000 anni di storia ti aspettano al Museo Archeologico di Milano, situato in uno dei più intatti e ricchi depositi archeologici della città. Tra torri romane quasi completamente conservate, suggestivi chiostri e ricche collezioni, per i visitatori è possibile fare un viaggio all’indietro nel tempo alla scoperta della storia antica della città ma non solo: Greci, Etruschi, una sezione dedicata all’arte del Gandhara completano il quadro delle antiche culture presenti in Museo.

Con noi è inoltre possibile visitare il Museo Egizio e il Museo della Preistoria e Protostoria, presso il Castello Sforzesco, i resti dell’Anfiteatro romano e l’Antiquarium “Alda Levi” e la cripta della chiesa di San Giovanni in Conca.

Infine, accanto al Museo Archeologico, è visitabile la stupenda chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, ormai unanimemente definita “la Cappella Sistina di Milano”, con i ricchi affreschi di Luini, il coro delle monache e il cinquecentesco organo dell’Antegnati.
In tutti questi luoghi Aster è concessionaria del Comune di Milano per i servizi di visite guidate e laboratori didattici, itinerari alla scoperta di quanto ancora rimane nella città moderna della Milano romana e medievale.

"L'ILIADE" e "L'ANTIGONE"

In occasione di alcune giornate speciali, Aster e Teatro Filodrammatici di Milano uniscono le forze creando una nuova proposta di percorso guidato attraverso la sezione greca del Museo Archeologico di Milano: prima una visita guidata con un archeologo – potendo scegliere tra due tematiche - poi uno spettacolo con dibattito finale.
GUARDA LE NOSTRE OFFERTE
VISITE GUIDATE ALLE SEZIONI DEL MUSEO
durata: 1h30’
I capolavori del Museo Archeologico
Una visita guidata molto particolare, che attraverso le varie sezioni del Museo Archeologico di Milano si sofferma sulle opere di maggiore importanza storica e artistica.

Alle radici della nostra civiltà con gli antichi Greci
Un viaggio indietro nel tempo di 2500 anni alla scoperta delle nostre radici culturali, per sviluppare insieme la capacità di leggere e valutare criticamente fonti e testimonianze del passato. La visita prevede un approfondimento a scelta tra i seguenti temi: la società, la mitologia, il teatro, l’arte e l’artigianato.

Gli Etruschi svelati
Le origini della civiltà etrusca, le sue peculiarità, l’artigianato, la religione, il culto dei morti, tutto questo è chiaramente illustrato nella sezione del museo, dove sono esposti reperti particolarmente significativi.

L’arte del Gandhara: incontro di popoli e culture
Seguendo le tracce di Alessandro Magno, sarà possibile riflettere sulla diffusione di elementi classici in Oriente, sul linguaggio dell’arte come mezzo espressivo in grado di trasmettere significati molteplici ed infine sul Buddismo e sulla vita di Buddha, narrata magnificamente per immagini nell’arte del Gandhara (durata: 1h).

Nobili, guerrieri e mercanti nell’Altomedioevo
Attraverso i gioielli, le armi, le monete, le ceramiche esposte e le ricostruzioni presenti in museo, conosciamo i popoli che alla fine dell'Impero Romano invasero a più riprese l'Italia: i Goti, gli Alamanni e soprattutto i Longobardi, dai quali la Lombardia prende nome.

Expo 2015 Il significato simbolico del cibo nel mondo antico
La nostra attuale alimentazione si basa su cibi largamente impiegati e commerciati già nell’antichità: cereali e pane, carne e pesce, vino, frutta di vario genere (mele, fichi, melagrane, uva) e miele per preparare dolciumi sono infatti tra i cibi più diffusi in tutto il bacino del Mediterraneo fin dall’epoca degli Egizi, dei Greci, degli Etruschi e dei Romani. Ciò che a volte sfugge è che molti di questi alimenti per la loro stessa centralità e importanza ebbero nel mondo antico non solo una valenza materiale, ma anche un profondo significato simbolico, di cui si conserva tuttora qualche memoria nelle “pietanze benedette”, preparate cioè esclusivamente in occasione di lutti o festività religiose. Affrontiamo insieme un affascinante e problematico percorso nel pensiero dell’uomo sul tema del nutrimento, ma anche nella riflessione su se stesso, sulla vita, sulla morte, sulla natura e sugli dei, con l’ausilio di scrittori antichi e di oggetti e materiali, umili o preziosi.
VISITE ALLA MILANO ARCHEOLOGICA
durata: indicata nei singoli percorsi
Milano capitale dell’Impero romano
Dal Museo Archeologico alla basilica di San Lorenzo, passando attraverso il palazzo imperiale, i resti del circo e delle mura e delle torri di fortificazione della città, scopriamo i resti di Milano romana celati tra gli edifici moderni (durata 2h). È possibile estendere il percorso fino all’Anfiteatro oppure alla cappella di Sant’Aquilino, che conserva ancora i mosaici paleocristiani originari (durata complessiva di 2h30’. Ingresso a Sant’Aquilino 2 € cad.).

L’anfiteatro romano e San Lorenzo
Percorso dal Parco dell’Anfiteatro e Antiquarium “A. Levi” alla basilica di San Lorenzo. Cosa può accomunare due edifici tanto diversi per funzione e significato, a parte la loro vicinanza fisica? Ripercorreremo le vicende e lo sviluppo edilizio di questo quartiere di Milano in epoca romana, dal fiorire dell’anfiteatro al declino dei giochi gladiatori, fino alla costruzione della basilica (durata 2h). Ingresso a Sant’Aquilino 2 € cad.

L’anfiteatro romano e il suo quartiere
Per approfondire uno dei temi più apprezzati e divulgati del mondo romano (spettacoli negli anfiteatri e combattimenti gladiatori), andiamo alla scoperta del parco archeologico e del suo museo, dove sono illustrati i frutti delle più recenti indagini archeologiche (durata 1h).

EXPO 2015 Milano città d’acqua
Una passeggiata in città per verificare le antiche via d’acqua e le attuali persistenze: dai battisteri del Duomo al porto romano (via Larga), dalla cisterna di una domus conservata dentro la cripta di San Giovanni in Conca fino alla cerchia dei Navigli. E’ inoltre possibile estendere l’itinerario fino al depuratore di Nosedo e all’abbazia e Chiaravalle per approfondire il periodo che va dalle bonifiche cistercensi ai nuovi depuratori (durata: 2h30’).
Ingresso all’area archeologica del Duomo: 4 € cad.

La chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore

La chiesa di San Maurizio
Ormai nota come la “Cappella Sistina di Milano”, la duplice chiesa di San Maurizio si offre all’ammirazione dei visitatori in tutte le sue parti, in un eccezionale scenario di affreschi, vera antologia della pittura lombarda del ‘500, tra cui spiccano quelli di impronta leonardesca di Bernardino Luini.
Un’immersione nel rinascimento milanese tra storie sacre e profane (durata: 1h).

La chiesa di San Maurizio e l’area del Monastero Maggiore
La visita comprende la chiesa di San Maurizio e l’area del Monastero Maggiore, che la tradizione vuole fondato nella tarda età longobarda o nella prima età carolingia (tra VIII e IX sec. d.) e che conserva anche una torre romana, appartenente ai carceres del Circo, riutilizzata come campanile della chiesa. Di grande suggestione e forse poco conosciuto anche il ciclo di affreschi trecenteschi che decorano l’interno della torre delle mura romane, la cosiddetta “Torre di Ansperto”, poi adibita ad oratorio: una crocifissione e santi incorniciati da fantasiose architetture che rimandano alla tradizione popolare secondo cui la torre sarebbe stata il carcere dei primi martiri milanesi (durata: 1h30’).
Ingresso al Museo Archeologico: 3/5 € cad.

San Giovanni in Conca: alla scoperta di un’illustre testimonianza di arte milanese dal V al XVII secolo
Ripercorriamo le complesse vicende toccate in sorte all’antica chiesa, di cui in superficie restano solo pochi ruderi dell’abside, per poi scendere nella cripta romanica incredibilmente intatta e scoprire testimonianze ancora precedenti (durata: 1h); è possibile estendere la visita alla sezione di Arte Antica del Castello Sforzesco per ammirare alcune delle opere d’arte che hanno decorata la chiesa nei secoli (durata: 2h complessive).
Ingresso al Castello Sforzesco: 3/5 € cad.
COSTI
Le tariffe si intendono per gruppi di max 25 persone.
Visite guidate
Per gruppi di disabili, associazionismo culturale, della terza età o dopo lavoro.
1h: 65 € a gruppo
1h30’: 85 € a gruppo
2h: 120 € a gruppo
Per altre tipologie di utenti
1h: 110 € a gruppo
1h30’: 130 € a gruppo
2h: 160 € a gruppo
Per tutti gli utenti
Maggiorazione di 15 € per visite guidate in lingua straniera (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, giapponesi, arabo e cinese).
Biglietto di ingresso al Museo Archeologico
3/5 €
Per maggiori informazioni: www.comune.milano.it/museoarcheologico

Mostre a Milano

Haring, Kandinskij e Manet in mostra a Milano

Mostre a Verona

Toulouse-Lautrec in mostra a Verona

Mostre a Brescia e dintorni

Museo della Follia - Da Goya a Bacon

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Visite guidate a Verona e Lago di Garda

Arena di Verona

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna

Musei Civici Como

Musei Civici Como

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Galleria Giannoni a Novara

Galleria Giannoni a Novara

Museo Leonardo 3

Museo Leonardo 3

Campus in museo

Campus estivo in Museo