Spazio Aster
BACK Torna alla pagina precedente
Cenacolo Vinciano

CENACOLO VINCIANO

“L’ho anco veduto secondo che il capriccio o ghiribizzo lo toccava [...] venirsene dritto a le Grazie ed asceso sul ponte pigliar il pennello ed una o due pennellate dar ad una di quelle figure, e di solito partirsi e andar altrove”. Così, nel 1497, Matteo Bandello fornisce una preziosa testimonianza di come Leonardo lavorasse attorno al Cenacolo e cioè di un modo di dipingere fatto di continui ripensamenti, aggiunte e piccole modifiche, che lo fece propendere per una tecnica a secco al posto dell’affresco.

Proprio questa scelta fu all’origine dei primi problemi di conservazione del dipinto che, nonostante tutto, e dopo essere miracolosamente sopravvissuto ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, è oggi una delle opere d’arte più famose e visitate al mondo.

Le nostre visite guidate vi permetteranno di conoscere meglio l’opera di Leonardo e la temperie culturale nella quale è nata con laboratori e piccoli approfondimenti nell’aula didattica del Cenacolo o con visite alla basilica di Santa Maria delle Grazie e al Castello Sforzesco. È inoltre possibile per aziende o gruppi privati organizzare visite in esclusiva fuori dall’orario di apertura al pubblico.
SCEGLI L'OFFERTA CHE PREFERISCI
SPECIALE #DOMENICAALMUSEO: IL CENACOLO E LA VIGNA DI LEONARDO OVVERO LEONARDO, LUDOVICO IL MORO E IL BORGO DI PORTA VERCELLINA
Domenica 2 dicembre 2018 - 15.30
Visita per tutti, adulti e ragazzi (dai 14 anni in su), al Cenacolo Vinciano, la chiesa di santa Maria delle Grazie e la vigna di Leonardo.

Un percorso a tappe illustra l’ambizioso progetto di Ludovico il Moro: abbellire la sua chiesa preferita, quella avrebbe voluto essere seppellito; riqualificare urbanisticamente l’area ad essa circostante – e vicina alla sua dimora, il Castello – e farvi abitare i fedeli cortigiani.

Dopo la visita del refettorio del convento domenicano di Santa Maria delle Grazie che conserva l’Ultima Cena dipinta da Leonardo, il percorso continua quindi nell’adiacente basilica con particolare riguardo agli interventi legati alla realizzazione della tribuna della chiesa. Faremo poi un tuffo nel Quattrocento, spostandoci nel cortile della Casa degli Atellani, dimora edificata sotto il duca Ludovico, le tracce della quale sono state riportate in luce dall’architetto Piero Portaluppi nei restauri della prima metà del ‘900.

Nel cortile della Casa rimanevano anche alcune piante di quella vigna che Leonardo ricevette da Ludovico il Moro; distrutte durante i bombardamenti del 1943, sono state ora piantumate nuovamente grazie alla ricostruzione del profilo genetico completo del vitigno a partire dai resti trovati e al ripristino dei camminamenti dei filari della vigna originaria.

Acquista ora: https://www.astershop.it/shop/it/home/225-leonardo-ludovico-il-moro-e-il-borgo-di-porta-vercellina.html

Mostre a Milano

Mostre a Milano | Picasso - Carrà - Paul Klee

Vietri a Oderzo

Vietri a Oderzo

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Visite guidate a Verona, Lago di Garda e Brescia

Arena di Verona

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Castello Sforzesco / Museo della Preistoria

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna

Musei Civici Como

Musei Civici Como

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Palazzo Gonzaga Guerrieri a Volta Mantovana

Palazzo Gonzaga Guerrieri a Volta Mantovana

Galleria Giannoni a Novara

Galleria Giannoni a Novara

Museo Archeologico di Cavriana (MN)

Museo Archeologico di Cavriana (MN)

Campus in museo

Campus estivi in Museo