Spazio Aster
Musei Civici Como

MUSEI CIVICI COMO

Il Lago di Como è conosciuto in tutto il mondo per le ville storiche, le bellezze naturali, i panorami, gli scorci dei borghi che si affacciano sulle sue acque. Ultimamente anche i romanzi di Andrea Vitali ne stanno allargando la fama. Ma pochi conoscono la città che dà il nome al lago: le sue strade ordinate, le sue chiese romaniche, i suoi musei ricchi di storia e di memoria ne fanno una tappa imprescindibile per chi si trova a soggiornare sul lago. Affidatevi a noi e vi faremo innamorare di questa città incastonata sulle rive del lago, che ha dato i natali, tra gli altri, anche a Plinio il Giovane e ad Alessandro Volta.
GUARDA LE NOSTRE OFFERTE
Offerte Aster per Locations
Offerte Aster Tourists
MUSEO ARCHEOLOGICO
VISITE GUIDATE - LABORATORI - MATTINATE IN MUSEO
VISITE GUIDATE: durata 1h

I capolavori del Museo – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Sono numerosissimi i reperti che il Museo conserva, espone e comunica al pubblico; abbiamo selezionato per voi 10 oggetti particolarmente interessanti e vi racconteremo la loro storia, indissolubilmente intrecciata con il nostro territorio e con la storia della nascita del Museo. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

Viaggio nella Preistoria e Protostoria – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Visita alle sale preistoriche del Paleolitico, Mesolitico e Neolitico e, a seguire, visita alle sale dell’età dei Metalli con particolare attenzione alla protostoria nel territorio comasco e alla cultura di Golasecca. La visita, attraverso l’analisi dei reperti, si focalizza sulle attività quotidiane delle epoche più antiche: la lavorazione della pietra, la modellazione dell’argilla, la tessitura, la coltivazione, l’allevamento e la lavorazione dei metalli.

Viaggio nella Como romana – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita mette in evidenza il processo di romanizzazione del territorio comasco, analizzando tematiche legate alla fondazione della città quali l’assetto urbanistico, l’architettura e la decorazione delle abitazioni; si indagano quindi alcuni aspetti propri della vita quotidiana come i culti, i rituali e i mestieri. Per le classi della scuola primaria la visita prevede una breve attività pratica in cui verrà sperimentata la scrittura utilizzando gli stessi materiali adoperati dai bambini romani durante le lezioni di scuola.

La Porta Romana – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita guidata permetterà di conoscere la Porta Romana: una delle testimonianze più importanti della città di Novum Comum conservata nel sottosuolo. Si potrà integrare la visita ai resti archeologici anche con l’utilizzo delle postazioni multimediali presenti nella nuova sede museale, che consentono di approfondire con immagini, proiezioni e tracce audio alcuni elementi fondamentali: la storia degli scavi della Porta, l’urbanistica della città romana di Como, approfondimenti sulle mura e sulla struttura della Porta della Como romana.

Viaggio nell’antico Egitto – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La piccola ma ricchissima sezione egizia del Museo conserva reperti che consentono di indagare gli aspetti più significativi della civiltà dell’antico Egitto: la vita quotidiana, il mondo religioso e funerario, le divinità. La mummia della sacerdotessa Isiuret con il suo sarcofago in cartonnage qui custodita è senza dubbio la presenza più significativa, circondata da vasi canopi e usciabti, amuleti, sigilli e scarabei.

Gli Egizi e i Greci a Como – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita è incentrata sul tema del collezionismo e mette in luce le modalità di acquisizione dei materiali esposti e le principali figure di collezionisti legate al Museo. Il percorso fornisce un quadro complessivo sull’antico Egitto e vuole avvicinare i ragazzi al mondo greco e magnogreco attraverso le raffigurazioni vascolari.

Mesopotamia ed Egitto – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La sala egizia e la sala che ospita i reperti mesopotamici sono accomunate, oltre che dall’epoca storica di riferimento, anche dal fatto che gli oggetti esposti provengono dalla collezione di Alfonso Garovaglio, donata al Museo in seguito alla sua morte. Molti di questi oggetti, acquistati in Egitto nel corso dell’Ottocento, purtroppo non hanno una provenienza nota, ma consentono comunque di approfondire molti aspetti delle due civiltà.

Scoprimuseo – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Il Museo è un luogo vivo e ricco di interesse nel quale lavorano molte persone con compiti diversi tra loro. Un percorso di orientamento all’interno delle sale e degli angoli nascosti porterà i bambini a scoprire il “dietro le quinte” delle esposizioni.

Un vaso spaccato, uno spaccato di storia – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita guidata comprende la sala riservata alla collezione di vasi greci e magno greci e la sezione romana del Museo. Attraverso l’osservazione della opere esposte viene analizzato in maniera completa il tema della ceramica in archeologia: le tecniche di produzione, gli usi, l’aspetto decorativo e il racconti dei miti che su di essi sono rappresentati.

La pietra che parla – scuole secondarie di 2° grado
Il percorso vuole approfondire alcuni aspetti della società e della cultura romana attraverso l’indagine delle epigrafi esposte nel Lapidario, considerate come fonti per la ricostruzione della storia e della civiltà antica. Nel corso dell’attività pratica i ragazzi, divisi in piccoli gruppi, si eserciteranno nell’analisi e nella schedatura di epigrafi particolari.

LABORATORI: durata 1h30’
Le mani in pasta – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Un breve viaggio nel mondo della ceramica antica, sporcandosi le mani! Ne scopriremo la storia, da morbido panetto a vaso resistente e i molteplici usi che ne sono stati fatti nei secoli. Dopo una breve visita in museo i bambini potranno...mettere le mani in pasta e creare un piccolo capolavoro di argilla!

Facciamo un mosaico – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Piccole tessere colorate possono dare vita a grandiosi capolavori ... Come? Scopriamolo con l’ arte del mosaico! Osserviamo il magnifico esemplare conservato in Museo, prendiamone spunto e sperimentiamo la tecnica realizzando la nostra personale opera d’arte!

Officina egizia – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Conosciamo davvero l’affascinate e misteriosa cultura egizia? Dopo aver osservato attentamente i reperti esposti nella sala in cui dorme la sacerdotessa Isiuret all’interno del suo sarcofago, e aver scoperto usi e costumi degli antichi egizi, proviamo a realizzare un magnifico gioiello...degno di un faraone!

MATTINATE IN MUSEO: durata 1h30’/2h30’

CSI Como – Indagine sulla mummia – scuole primarie
Cosa ci fa un cadavere nel bel mezzo della sala egizia del Museo? E chi sono i colpevoli del presunto delitto? Un improbabile poliziotto tenterà di risolvere il caso mentre una guida analizzerà la situazione dal punto di vista scientifico attraverso i mezzi forniti da antropologia e archeologia, discipline fondamentali per ricostruire il mondo antico. Arbitri della situazione saranno i ragazzi che, partecipando attivamente all’indagine, si trasformeranno in moderni investigatori analizzando indizi e formulando ipotesi.

Viaggio nella Como romana accompagnati da Plinio il Giovane – scuole primarie / secondarie di 1° grado
Plinio il Giovane ci accompagna alla scoperta della sua città attraverso citazioni delle sue opere, iscrizioni che ci parlano della sua famiglia e di monumenti pubblici e con l’aiuto dei materiali esposti nella sezione romana. La visita, a richiesta, potrà essere svolta tra le sale del Museo o per le vie della città di Como. Attività condotta da una guida e da un attore.

Viaggio nell’antico Egitto accompagnati da una guida d’eccezione – scuole primarie / secondarie di 1° grado Il percorso propone un viaggio nell’antico Egitto accompagnati da un attore e da una guida che, attraverso i reperti conservati in Sala, illustreranno alcuni aspetti fondamentali della civiltà egizia, osservando in particolare la mummia della sacerdotessa Isiuret.

Una mattinata nella – scuole primarie
La mattinata propone un approccio teorico e pratico al mondo dell’alimentazione e della tessitura in età preistorica. Attraverso la visita alle sale del Paleolitico e del Neolitico vengono messi in evidenza l’ambiente in cui viveva l’uomo e le sue strategie di sussistenza, in particolare la raccolta, la caccia e l’agricoltura; si parla anche delle attività quotidiane, in particolare della tessitura, evidenziando i materiali utilizzati, i tipi di telaio, e le modalità di preparazione delle fibre. In laboratorio i bambini potranno sperimentare le antiche tecniche di macinazione e di tessitura oppure la lavorazione dell’argilla per realizzare un vasetto.

Scaviamo nel passato – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
L’archeologia vista attraverso il “mestiere dell’archeologo” ed intesa come principale fonte di ricerca storica per i periodi più antichi. Analizzando i metodi conoscitivi preliminari, imparando come si esegue uno scavo stratigrafico e venendo a conoscenza delle operazioni che conducono dal reperto alla ricostruzione storica e ambientale di un sito, i ragazzi comprendono l’importanza del dato archeologico nella ricostruzione della storia e della vita dei popoli che ci hanno preceduto. La visita in Museo sarà dedicata in particolare alla comprensione della stratigrafia archeologica; l’attività pratica consisterà in una simulazione di scavo stratigrafico con la stesura della relativa documentazione.

L’età del Ferro a Como: mercanti etruschi e principi celti – scuole primarie
La mattinata vuole sottolineare l’importanza strategica di Como nell’età protostorica; viene illustrato il lavoro degli artigiani impegnati nella lavorazione dei metalli e della ceramica dall’età del Rame all’età del Ferro. Sono messi in evidenza gli aspetti principali della metallurgia, partendo dallo sfruttamento delle miniere per arrivare alle tecniche di realizzazione di oggetti metallici e alla loro decorazione, e della lavorazione della ceramica, di cui si affrontano forme e tecniche decorative. In laboratorio sarà possibile realizzare un vasetto in argilla oppure cimentarsi nella lavorazione di una lamina di rame con la tecnica dello sbalzo.

A scuola di geroglifici – scuole primarie
Come scrivevano gli antichi Egizi? Entriamo nel misterioso mondo dei geroglifici e scopriamo cosa sono, a cosa servivano, come venivano realizzati e su quali supporti. Visitiamo la collezione egizia cercando di rintracciare i geroglifici sui reperti esposti e, in laboratorio, sperimentiamo tecniche e materiali utilizzate dagli antichi scribi.

Vita da egizio – scuole primarie
Scopriamo l’antica civiltà egizia osservando con particolare attenzione l’abbigliamento, gli ornamenti e gli oggetti d’uso comune: ci riveleranno usi e costumi degli egizi, così come le differenze tra i ruoli sociali. In laboratorio, ispirandoci ai gioielli del faraone, creiamo il nostro personale gioiello. Oppure, per chi ha più coraggio, realizziamo il Senet, antico gioco che richiedeva una combinazione di abilità e di fortuna e che, per questo motivo, costituiva un’occasione di valutazione dell’anima nell’aldilà.

Egitto a colori – scuole primarie
La modalità di rappresentazione di figure umane, animali e dello spazio utilizzate dagli antichi Egizi è una delle caratteristiche che rende questa antica civiltà così diversa dalle altre. Attraverso l’analisi dei diversi reperti esposti in museo come sarcofagi, vasi canopi, statuette in legno ed ushabty ne indagheremo i segreti, fino a scoprire chi dipingeva le tombe, quali supporti e strumenti venivano utilizzati, come si fabbricavano i colori. Dopo la visita guidata, in laboratorio, i bambini realizzeranno una piccola pittura alla maniera degli antichi Egizi.

Viaggio in Mesopotamia – scuole primarie
La mattinata permetterà ai ragazzi di approfondire la loro conoscenza sulle antiche civiltà del Vicino Oriente, nelle quali nacque la scrittura e si affermò il fenomeno urbano. Dopo una parte introduttiva sulle principali tappe e tematiche della storia della Mesopotamia, i ragazzi visiteranno la sala che ospita i reperti mesopotamici del Museo, donati dal collezionista Alfonso Garovaglio e studiati dell’archeologo comasco Francesco Ballerini. Infine, nel corso del laboratorio, ogni ragazzo realizzerà una tavoletta in argilla, su modello di quelle mesopotamiche, sulla quale poi scriverà una frase in alfabeto cuneiforme con uno stilo. Sulle tavolette, infine, verrà impresso un sigillo.

La domus romana: come abitavano i Comenses? – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Domus, insula, villa: che differenze ci sono? Come venivano costruite? Com’erano decorate? Com’erano arredate? Partendo dal plastico ricostruttivo di Novum Comum, scopriamo come si viveva a Como in epoca romana. Osservando poi alcuni degli oggetti d’arredo tipici delle domus, e oggetti di uso comune, conosceremo diversi aspetti della vita domestica dei romani. Al termine della visita verrà sperimentata la realizzazione di un piccolo affresco oppure la creazione con tessere in pietra di un mosaico.

Tutti a tavola… con i Romani – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La mattinata vuole avvicinare gli studenti alle modalità di preparazione dei cibi e del servizio in tavola; vengono illustrati gli alimenti del passato confrontandoli con quelli attuali e usandoli come chiave di lettura per analizzare l’economia, i commerci, la società e la mentalità di allora. Infine si realizzano alcune semplici ricette di Apicio e si leggono alcuni stralci riguardanti il banchetto descritto nel Satyricon da Petronio.

La città romana – scuole primarie / secondarie di 1° grado
La mattinata è dedicata al tema della città nell’età classica, argomento che costituisce lo spunto per parlare in modo più ampio della storia e della civiltà romana. La visita guidata permetterà di conoscere nel dettaglio Novum Comum, l’antica Como, ripercorrendone la storia dalla fondazione fino all’età tardoantica. Durante il laboratorio, infine, gli studenti potranno mettersi alla prova nella costruzione di un modellino tridimensionale in scala della Porta Romana, oppure nella realizzazione di un mosaico.

La scrittura nel mondo antico – scuole primarie / secondarie di 1° grado
Un viaggio all’interno della scrittura, dagli albori della civiltà fino alle epoche storiche a noi più vicine. Dalla civiltà di Golasecca e la scrittura antica usata nel nostro territorio, passando per i geroglifici degli antichi Egizi, fino all’età classica greca e romana, scopriamo, grazie ad un’accurata selezione di reperti del Museo, dove e quando nasce la scrittura, quali erano i supporti maggiormente utilizzati, come si scriveva nelle diverse epoche in analisi. Nella parte pratica in laboratorio sperimenteremo tutte queste scritture, dalle incisioni su pietra alle tavolette cerate, dalla carta di papiro agli ostraka greci.

Mens sana in corpore sano – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Ricostruiamo alcuni aspetti della vita quotidiana in età romana, facendo parlare i reperti esposti: non solo la cura del corpo e della mente, lo sport e il tempo libero e la cosmesi, ma anche la stratificazione sociale, il pensiero antico e gli scambi commerciali. In laboratorio sperimenteremo la produzione di diverse tipologie di cosmetici, utilizzando tecniche e ricette ispirate ai consigli degli antichi scrittori Plinio il Vecchio ed Ovidio.
MUSEO STORICO
VISITE GUIDATE - MATTINATE IN MUSEO
VISITE GUIDATE: durata 1h

Viaggio nel Risorgimento – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Visita attraverso le sale del Museo alla scoperta della vita quotidiana e militare dal Risorgimento alle Guerre mondiali nel territorio lariano. La particolare ricchezza di cimeli legati agli anni delle Guerre d’Indipendenza permette di vivere più da vicino l’epopea garibaldina.

MATTINATE IN MUSEO: durata 1h30’

Mille di Garibaldi - scuole secondarie di 1° grado
Un attore nei panni di una camicia rossa ci racconta la sua storia grazie agli oggetti esposti: la vita nell’esercito, le difficoltà di tutti i giorni, gli incontri con gli eroi del suo tempo.

Gianni e Lucia – scuole primarie / secondarie di 1° grado
Lo spettacolo tratta il tema dell’Unità d’Italia facendo incontrare nel 1916, nel pieno della Prima Guerra Mondiale, due bambini: Lucia, otto anni, comasca e fiera rappresentante del Regno d’Italia e Gianni, dieci anni, proveniente dall’Impero Austroungarico, da Trento. Con la semplicità e l’immediatezza propria dei bambini essi affrontano quella parte di storia d’Italia che inizia immediatamente dopo la raggiunta Unità e si conclude solo con la Prima Guerra Mondiale e l’annessione del Trentino che ancora faceva parte dell’Impero Austroungarico.
La vicenda mette in luce non solo il particolare momento storico ma anche un’altra storia, universale, quella dell’incontro con l’altro che offre mille differenze e mille incredibili somiglianze.
PINACOTECA CIVICA
VISITE GUIDATE -LABORATORI - MATTINATE IN MUSEO
VISITE GUIDATE: durata 1h

I capolavori della Pinacoteca – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Sono numerose e varie le opere che la Pinacoteca conserva; abbiamo selezionato per voi 10 capolavori da non perdere e vi racconteremo la loro storia. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

Viaggio nel Medioevo – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Attraverso l’osservando delle opere pittoriche e scultoree si vuole introdurre gli studenti all’interno del mondo artistico medievale, rendendo comprensibili le modalità di rappresentazione, le tecniche utilizzate e l’evoluzione avvenuta nell’arte nel corso dei secoli considerati “bui” dalla storiografia.

L’Astrattismo a Como – scuole secondarie di 1° e 2° grado
La visita vuole condurre alla scoperta della ricchezza e complessità del panorama artistico Comasco di inizio Novecento: le architetture di Giuseppe Terragni saranno d’ispirazione per la svolta astratta dei pittori del Gruppo Como, di cui la Pinacoteca vanta la presenza di numerose e significative opere. Attraverso l’attenta osservazione dei dipinti verrà indagato il concetto di astrazione e i principi alla base di tale pittura.

“Studio degli elementi architettonici semplici di A. Sant’Elia” – scuole secondarie di 1° e 2° grado
In occasione dell’anniversario del centenario della morte dell’architetto futurista comasco Antonio Sant’Elia (Como, 30 aprile 1888 – Monfalcone, 10 ottobre 1916) la Pinacoteca presenta una mostra monografica a lui dedicata, in corso da novembre 2016 a gennaio 2017. Il percorso si svolge all’interno delle sale della Pinacoteca, e prevede l’esposizione di disegni realizzati nel 1913, parte della collezione civica abitualmente non esposta per problemi conservativi. Gli schizzi di Sant’Elia saranno messi a confronto con volumi tridimensionali prodotti da stampanti 3D: sarà così possibile riscoprire nuovi dettagli e viste inusuali, mai esplorate fino ad ora.

LABORATORI: durata 1h30’

Chi ha paura del mostro? – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Tutti a caccia di animali mostruosi nascosti nelle sale della Pinacoteca! Le sculture medievali spesso riproducono creature frutto della fantasia degli artisti ma espressione di paure e timori del mondo antico. Andiamo a conoscerle! I bambini, in un gioco di squadra, potranno creare il proprio mostro da far spavento!

Grandi iniziali per piccole parole – scuole dell’infanzia 5 anni / primarie
La miniatura è un’arte difficile e affascinante: dal Libro d’Ore nasce un percorso che vuole raccontare di un mondo distante, dove i libri venivano realizzati e decorati a mano con cura e lentezza. I bambini, come veri miniatori medievali, realizzeranno un’iniziale miniata sperimentando l’antica tecnica della pittura a uovo.

Tutti i colori del mondo – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
C’era una volta un paese dove tutto era bianco come la neve... il racconto di una fiaba guida alla scoperta della nascita dei colori primari e secondari. Lavorando in gruppo i bambini potranno giocare con la fantasia e la massima libertà espressiva.

Il paesaggio tra terra e cielo – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Costruiamo un paesaggio fatto di forme e colori, che si può vedere e toccare, che è frutto della fantasia ma si avvicina alla realtà! Forme geometriche e materiali bizzarri saranno utilizzati per creare un elaborato di fantasia, dopo aver preso ispirazione dai dipinti osservati nelle sale della Pinacoteca.

Paesaggi di colori – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Anche i colori hanno una temperatura! Impariamo a conoscere i colori caldi e freddi, e scopriamo quali emozioni suscitano in noi! Dopo aver osservato i dipinti realizzati dagli artisti del Novecento sul tema del paesaggio, e riflettuto sul ruolo dei colori nelle composizioni, i bambini realizzeranno le proprie opere giocando con colori e tecniche differenti.

Matti ritratti parlanti – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Occhio alle facce! Nasi, bocche e occhi sono i protagonisti di questo laboratorio che ci guida alla scoperta dei ritratti più curiosi della Pinacoteca attraverso filastrocche in rima. Poi in laboratorio scateniamo la nostra immaginazione, utilizzando la nostra fantasia per trasformare i personaggi incontrati in ritratti davvero da matti!

Le forme dell’arte – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
Il percorso si sviluppa tra le sale dedicate alla scultura medievale e all’arte del Novecento: i bambini saranno chiamati ad una sorta di caccia all’indizio, alla ricerca delle forme geometriche nascoste dentro le opere. Verranno inventate quindi immagini che siano collegate, per assonanze e somiglianze, alle opere d’arte osservate, che saranno poi decorata con i materiali più fantasiosi e curiosi in laboratorio.

Arte per occhi...nasi e mani! – scuole dell’infanzia / primarie primo ciclo
All’interno di un museo siamo abituati al divieto: non toccare! Ma a volte le opere possono essere non solo guardate. Il percorso cercherà di coinvolgere i bambini in un’esperienza che gioca con tre dei nostri sensi: si potranno osservare e perfino accarezzare alcune sculture, e realizzare un’opera dipinta con cacao, cannella e spezie profumate, tutta da annusare!

MATTINATE IN MUSEO: durata 1h30’/2h30’

ZANG TUMB TUMB...Sant’Elia e Terragni secondo me (F.T. Marinetti) – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Il percorso si svolge per le vie della città di Como, dove un attore nei panni di Filippo Tommaso Marinetti presenterà, con modi sorprendenti e irriverenti, le figure di Antonio Sant’Elia e Giuseppe Terragni. Verranno osservate grandiose opere di architettura ad essi legate: il Monumento ai Caduti, il Novocomum e la Casa del Fascio.

Basso, alto, tondo: una giornata da scultore – scuole primarie / secondarie di 1° grado
L’osservazione delle opere scultoree e degli strumenti usati dagli scalpellini medievali condurrà alla scoperta dei segreti della lavorazione della pietra: come veniva lavorata e quali erano i soggetti delle decorazioni. Il laboratorio metterà alla prova la fantasia e la creatività dei bambini, che potranno realizzare una bassorilievo in argilla.

Tutti frescanti – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Come si realizza un affresco? Quali sono le fasi del lavoro? L’osservazione dei cicli esposti in Pinacoteca sarà la fonte di ispirazione per creare, in aula didattica, un proprio piccolo capolavoro, seguendo passo passo la tradizionale tecnica del “buon fresco”.

Nella bottega di un maestro pittore – scuole primarie secondo ciclo / secondarie di 1° e 2° grado
La mattinata introduce gli studenti all’interno di una bottega: verrà indagato il ruolo del maestro, le fasi dell’apprendistato dei discepoli, le diverse tecniche pittoriche oggetto di studio e di sperimentazione. Dopo aver osservato opere realizzate da autorevoli pittori conservate in Pinacoteca, i ragazzi diverranno essi stessi apprendisti e sperimenteranno la pittura a tempera a uovo su tavola.

A tavola nel Medioevo – scuole primarie / secondarie di 1° grado
L’alimentazione può essere una chiave di lettura sorprendente per comprendere il passato: cibi, gusti e sapori sono in grado di raccontare molto del mondo da cui provengono. Il percorso nell’arte coquinaria ci accompagna nella scoperta della società medievale, attraverso il racconto di usi e costumi legati alla tavola. In aula didattica verranno sperimentate alcune ricette medievale, per assaporare un boccone del passato!

Il paesaggio delle meraviglie – scuole primarie / secondarie di 1° grado
Il genere della pittura di paesaggio si trasforma nel tempo, da semplice elemento di sottofondo diverrà vero protagonista di opere d’arte. Osservando i dipinti conservati nelle sale della Pinacoteca verranno indagati i segreti della composizione, dell’uso del colore e della prospettiva per rendere gli effetti di profondità spaziale. Infine verrà sperimentato in prima persona l’uso di uno strumento fondamentale per i pittori di paesaggio: la camera ottica. Grazie ad essa i ragazzi realizzeranno un proprio dipinto.

Dall’oggetto all’immagine, viaggio nell’astratto – scuole secondarie di 1° grado
Il percorso è un viaggio alla scoperta degli elementi primari della pittura: punto, linea, forma e colore costituiscono i fondamenti dell’arte astratta. Attraverso l’osservazione di immagini figurative poste a confronto con creazioni astratte verrà indagato il processo creativo che porta all’esecuzione di tale tipologia di opere. I ragazzi nell’ultima parte dedicata al laboratorio dovranno realizzare ad un elaborato partendo da un elemento reale, per giungere gradualmente all’astrazione.
TEMPIO VOLTIANO
VISITE GUIDATE - LABORATORI - MATTINATE AL MUSEO
VISITE GUIDATE: durata 1h

Dentro il Tempio Voltiano – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita al Tempio Voltiano in un primo momento pone l’attenzione sull’edificio e sulla sua storia, per concentrarsi quindi sulla figura di Alessandro Volta, attraverso la sua biografia e con accenni all’epoca storica in cui lo scienziato è vissuto; infine si conclude con una descrizione e spiegazione degli esperimenti da lui effettuati

LABORATORI: durata 1h30’

Laboratorio elettrizzante – scuole primarie
L’attività prende avvio con l’osservazione della sezione del Tempio Voltiano dedicata all’elettrostatica. Con semplici prove, dall’esito sorprendente, verranno svelati i principi alla base del funzionamento delle macchine ad induzione elettrostatica

MATTINATE IN MUSEO: durata 1h30’

Visita al Tempio Voltiano accompagnati da Alessandro Volta– scuole primarie / secondarie di 1° grado
Un attore nei panni di Alessandro Volta ci racconta la sua storia e le sue ricerche grazie agli apparecchi, alle macchine e agli strumenti esposti.

C’era un....A. Volta – scuole primarie / secondarie di 1° grado
Una giornata speciale nello studio del Signor Alessandro Volta. Una storia raccontata a due voci: una che vorrebbe essere seria e austera ma non sempre ci riesce, quella dell’illustre scienziato, ed una che non potrebbe nemmeno se lo volesse, quella della sua governante. Il Tempio Voltiano si anima e diventa il luogo di un incontro favoloso, divertente e interessante tra i nostri eroi e i ragazzi della scuola. Tra macchine elettrostatiche ed elettrofori perpetui, pistole elettriche flogopneumatiche, Galvani e le sue rane, un Alessandro Volta come non ve lo sareste mai aspettato!
VILLA OLMO
VISITE GUIDATE - MATTINATE IN MUSEO
VISITE GUIDATE: durata 1h

Villa Olmo e i suoi tesori – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Un percorso alla scoperta di una delle più rinomate residenze storiche di Como: passeggiando tra le sale magnificamente affrescate della villa e l’elegante giardino scopriremo la storia dell’edificio e le vicende di cui è stata protagonista, ospitando personaggi illustri come Napoleone, Ugo Foscolo e Giuseppe Garibaldi.

Con il naso all’insù: una villa da scoprire – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
Aprire le porte e…rimanere a bocca aperta! Villa Olmo è rinomata per la sua imponenza, tanto da essere stata soprannominata “mole odescalca”- dal nome di colui che ne volle la costruzione, il marchese Innocenzo Odescalchi. Ma quanti di noi hanno osservato con la dovuta attenzione i suoi magnifici saloni? Affreschi, stucchi dorati, statue e rilievi, dalle pareti della villa prendono vita capolavori. Il percorso sarà dedicato alla visita completa del piano terra e, al piano superiore, della sala del Duca, camera da letto del duca Guido Visconti di Modrone: questo è uno dei gioielli nascosti all’interno dell’edificio ora riportato al suo splendore originario dopo il restauro concluso nell’aprile 2016.

L’arte dei giardini – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
L’imponente giardino che abbraccia Villa Olmo rappresenta uno dei parchi storici più rilevanti non solo della città ma dell’intera provincia di Como. Nel corso dei secoli ha modificato più volte il suo aspetto, con il cambiare del gusto dei tempi e della sensibilità dei proprietari. Passeggiamo per i suoi viali, tra ordinate aiuole all’italiana e più liberi ed incontrollati spazi come conviene secondo lo stile paesistico all’inglese, e lasciamoci ispirare dalle suggestioni di questo luogo incantevole per realizzare un’originale opera d’arte, ovviamente all’aria aperta!

MATTINATE IN MUSEO: durata 1h30’

La vita a Como tra Settecento e Ottocento raccontata da un giovane signore – scuole primarie / secondarie di 1° e 2° grado
La visita, condotta da una guida e da un attore, si svilupperà tra Villa Olmo e il Tempio Voltiano. Facendo riferimento a questi due luoghi, così rappresentativi della storia di Como, verranno raccontate due facce della società di quel tempo passato: da un lato il lusso e lo sfarzo delle famiglie nobiliari, tra feste danzanti nelle sontuose ville costruite sulle rive del lago e raffinati passatempi, dall’altra l’impegno intellettuale e della ricerca scientifica, ben rappresentato dalle scoperte dell’illustre comasco Alessandro Volta
BIBLIOTECA COMUNALE
LABORATORI DIDATTICI - MATTINATE IN BIBLIOTECA
LABORATORI DIDATTICI: durata 1h30’

Come nasce un libro – scuole primarie / secondarie di 1° grado
L’attività ha lo scopo di far conoscere da vicino ai ragazzi il processo che porta alla realizzazione di un libro rilegato, per illustrare come dai fogli stampati si arrivi al “volume”. Dopo aver osservato da vicino esemplari di testi antichi i ragazzi stessi si cimentano nella pratica della rilegatura con gli strumenti e i materiali del laboratorio artigianale: filo, aghi, fettucce, fascicoli.

Uno scriptorium medievale – scuole primarie / secondarie di 1° grado
L’attività ha lo scopo di far rivivere ai ragazzi l’atmosfera di uno scriptorium medievale, facendo conoscere i diversi personaggi e le differenti competenze che ruotavano al suo interno. Dopo una breve introduzione sull’organizzazione di uno scriptorium, completata dall’osservazione di alcuni codici conservati in biblioteca, ogni ragazzo prepara la propria miniatura realizzata con i colori in polvere vegetali in tempera ad uovo.

MATTINATE IN BIBLIOTECA: durata 2h

Fiabe a colori – scuole dell’infanzia
L’attività prende la forma di una lettura animata: una fiaba verrà narrata ai bambini, lasciando ampi spazi per esprimere la propria fantasia in maniera creativa attraverso lo strumento del disegno.

Natale con fantasmi – scuole primarie
Il tradizionale Canto di Natale di Charles Dickens viene riproposto grazie ad una lettura animata. Attraverso la presentazione di un testo della tradizione in forma accattivante e coinvolgente sarà facile avvicinare i ragazzi al piacere della lettura!

Musicanti (di Brema) – scuole primarie
La proposta consiste in una lettura animata della tradizionale fiaba dei fratelli Grimm. Quattro animali vecchi e stanchi capiscono di non essere più in grado di assolvere ai propri compiti, i loro padroni li vedono meglio abbandonati a sé stessi o peggio cucinati in padella... La storia viene raccontata direttamente dai quattro protagonisti: l’Asino, il Cane, il Gallo e il Gatto, ognuno con le proprie fragilità e i propri punti di forza.

Il vestito di Arlecchino – scuole primarie
Attraverso una narrazione viene descritta la storia delle maschere dei principali personaggi della commedia dell’arte, ed in particolare di Arlecchino. La vicenda della nascita del suo originalissimo costume è posta al centro del racconto.

Mino degli alberi – scuole primarie
L’attività consiste nella lettura animata di una trascrizione del romanzo di Italo Calvino “Il barone rampante”. La storia di Mino, diminutivo più colloquiale del Barone Cosimo Piovasco di Rondò di Villa Ombrosa, è di quelle che affascinano e interrogano i bambini: tocca i temi del rapporto con la famiglia e con i pari, intrecciandosi con le vicende dei più strani personaggi, arrivando in fine ad un tema che da sempre accompagna la storia dell’uomo: la guerra.

Brutta peste – scuole secondarie di 1° grado
Attraverso la rilettura delle cronache del Villani e del Decameron di Boccaccio, utilizzate come fonti, vengono affrontate tematiche significative: le invasioni barbariche e la crisi dell’anno Mille, il dramma della peste e dell’antisemitismo. Una lezione apparentemente tradizionale tra professore ed alunno verrà interrotta dalla messa in scena di particolari momenti storici, prevedendo un coinvolgimento diretto dei ragazzi sulla scena.

Nella pancia della balena – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Un salto nella storia per rivivere le vicende della Seconda Guerra Mondiale, ed in particolare quelle legate alla tragedia delle foibe. La lettura animata racconta il dramma di due ragazzini, appartenenti a famiglie di cultura politica opposta che si ritrovano, in quanto italiani, a vivere il medesimo destino. Il testo è costruito su una bibliografia mista italo-slava e riporta a testimonianze di familiari delle vittime.

Verde bianco e rosso – scuole secondarie di 1° e 2° grado
La narrazione accompagna i ragazzi nella scoperta delle origini del tricolore, attraverso un viaggio che dal Risorgimento italiano ci condurrà fino alle guerra mondiali. Vivremo due viaggi nel tempo paralleli: da una parte i mondiali di calcio del 1982 visti con gli occhi di un ragazzino, dall’altra il Risorgimento italiano e una storia che si conclude idealmente solo con la Seconda Guerra Mondiale.

Tu non sai le colline – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Attraverso la rilettura dei maggiori autori di poesia e prosa, come Pavese e Quasimodo, Rodari e Calvino, verranno trattate tematiche fondamentali connesse al periodo della Seconda Guerra Mondiale: il Fascismo e il Nazismo, la Resistenza italiana. La lettura, affronta il tema della Resistenza, arricchita da canti popolari.

Racconti dalla Grande Guerra – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Nell’ambito delle celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale la Biblioteca Comunale ospiterà da gennaio a marzo 2017 una mostra dedicata agli scrittori della Grande Guerra “Scrittori in guerra: Massimo Bontempelli, lettere dal fronte”. Attraverso una lettura animata verrà data voce ai pensieri e alle parole dei protagonisti del conflitto per rendere vivo e presente un evento fondamentale della nostra Storia.




COSTI PER ALUNNO
visite guidate: 4,00 euro + biglietto di ingresso al Museo, come da tariffa in vigore
laboratori didattici: 5,00 euro + biglietto di ingresso al Museo, come da tariffa in vigore
mattinate in Museo: 6,00 euro + biglietto di ingresso al Museo, come da tariffa in vigore
mattinate sul territorio: 6,00 euro
solo per Novum Comum: 6,00 euro + biglietto di ingresso alla Porta Romana, come da tariffa in vigore
mattinate in biblioteca: 6,00 euro
laboratori didattici in biblioteca: 5,00 euro

L’ingresso per gli insegnanti è gratuito fino ad un massimo di due persone per classe.
Per maggiori informazioni: museicivici.comune.como.it
ITINERARI A COMO E NEL PARCO DELLA SPINA VERDE
Durata: 2h
Comum Oppidum
Il percorso prevede la visita alle principali emergenze archeologiche all’interno del Parco della Spina Verde, con particolare attenzione all'epoca protostorica.

Como romana ovvero Novum Comum
Una passeggiata nel centro storico di Como alla scoperta delle numerose testimonianze della Como romana: dall'impianto ortogonale conservato ancora perfettamente, alla Via Regina, alle suggestive terme, alle mura e alle porte urbiche fino ai numerosi reperti magistralmente conservati nel Museo Archeologico: tutto ci racconta della città che diede i natali al grande Plinio il Giovane. Il percorso parte dal Museo, con la visita al plastico di Como romana, poi in città si visitano i resti della Porta di Como Romana (largo Miglio), le colonne del Liceo Volta, la zona del foro (p.zza San Fedele), il cardo ed il decumano della città, le terme di v.le Lecco (durata: 2h30’).

La Porta di Como romana
La visita guidata permetterà di conoscere una delle testimonianze più importanti della città di Novum Comum conservata nel sottosuolo della città, la Porta Pretoria.
Si potrà integrare la visita ai resti archeologici anche con l’utilizzo delle postazioni multimediali presenti nella nuova sede museale, che consentono di approfondire, con immagini, proiezioni e tracce audio alcuni elementi fondamentali: la storia degli scavi della Porta, l’urbanistica della città romana di Como, approfondimenti sulle mura e sulla struttura della Porta della Como romana (durata: 1h).

Como romanica
Se i “magistri comacini” sono famosi in tutta Italia, andiamo a conoscere i monumenti che li hanno resi famosi e con loro il periodo romanico. Dal Broletto romanico-gotico che ci racconta l'epoca comunale delle assemblee pubbliche fino a Sant'Abbondio sorta sull'antica Via Regina, passando per San Fedele e per alcuni esempi di edilizia privata. Un salto nel Medioevo dei sapienti costruttori, immergendoci nelle atmosfere storiche dei fatti e fantastiche degli animali impossibili da loro immaginati e creati.

Castello Baradello
Il Castello Baradello, situato nel Parco della Spina Verde, sorge a 432 metri s.l.m. all’ingresso meridionale di Como; dal torrione, luogo strategico per il controllo del territorio, si domina la città, la pianura verso Milano, le colline della Brianza e la vasta area pedemontana. Il Castello Baradello si raggiunge a piedi, con una passeggiata di circa 30 minuti, partendo da Piazza Camerlata o da via Castel Baradello.

La Como di Volta
Se Milano fu la città dei lumi, Como risentì intensamente della vicina temperie culturale. Da un lato le invenzioni scientifiche e rivoluzionarie di Alessandro Volta, ripercorrendo alcuni luoghi della città significativi della sua vita dall'altro il rinnovamento della città stessa con le ville e i palazzi settecenteschi. Scopriamo una città ricca, graziosa e illuminata, dove il bel vivere era strettamente legato alla razionalità del pensiero. Infine una visita al Tempio Voltiano dove sarà possibile dare una visione riassuntiva completa dell'opera di Volta come fisico.

La Como di Terragni e dei razionalisti
A Como rimangono importanti esempi di quel rinnovamento architettonico post bellico che ridiede una connotazione moderna e all'avanguardia a molte nostre città: un percorso tra le vie della città alla scoperta dei palazzi progettati dal Terragni e dai razionalisti degli anni '50. Comprendiamo l'architettura del passato per capire le basi della nostra architettura moderna.
MUSEO ARCHEOLOGICO
Durata: 1h/1h30’
I capolavori del Museo
Sono numerosissimi i reperti che il Museo conserva, espone e comunica al pubblico; abbiamo selezionato per voi 10 oggetti particolarmente interessanti e vi racconteremo la loro storia, indissolubilmente intrecciata con il nostro territorio e con la storia della nascita del Museo. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

Dalla preistoria ai mercanti etruschi e principi celti
Visitando le sale del Museo dedicate alla Preistoria e alla Protostoria, possiamo farci un'idea della ricchezza di questo territorio ben prima dell'arrivo dei Romani: attraverso i materiali provenienti soprattutto da contesti funerari, possiamo fare un excursus dal neolitico fino all'età del Bronzo, con oggetti attribuiti alla cultura di Canegrate. Ma è soprattutto l'età del Ferro con la cultura di Golasecca a stupirci e ad affascinarci: il carro funebre della Cà Morta è sicuramente il pezzo forte di questa sezione, ma la preziosità e la ricchezza di tutti i materiali valgono assolutamente una visita, non solo da parte degli appassionati, ma di tutti coloro che amano la storia.

Gli Egizi e i Greci a Como
La visita è incentrata sul tema del collezionismo e mette in luce le modalità di acquisizione dei materiali esposti e le principali figure di collezionisti legate al Museo. Il percorso fornisce un quadro complessivo sull’antico Egitto e vuole avvicinarci al mondo greco e magnogreco attraverso le raffigurazioni vascolari.

SPECIALE EXPO: Tutti a tavola…con i romani!
Una visita nel museo sbirciando nelle cucine e sulle tavole dei romani vissuti a Como quasi 2000 anni fa: attraverso i numerosi materiali esposti, ci avviciniamo alle modalità di preparazione dei cibi e del servizio in tavola; gli alimenti cucinati e serviti li usiamo come chiave di lettura per analizzare l’economia, i commerci, la società e la mentalità di allora. E alla fine riviviamo alcuni momenti dei “molli” banchetti descritti nel Satyricon da Petronio e facciamoci venire l'acquolina con la lettura di qualche ricetta di chef Apicio!

L'età romana a Como
Ripercorriamo la Storia di Roma attraverso la storia della città di Novum Comum, dalla fondazione fino all’età tardoantica: i suoi numerosi reperti provenienti da contesti funerari e da contesti abitativi e pubblici ci raccontano di un'epoca ricca di scambi commerciali e culturali. La vicina Via Regina e l'immediato accesso alle vie d'acqua hanno infatti permesso alla città di essere un polo strategico per il passaggio di uomini e con loro di merci e di informazioni.
PINACOTECA CIVICA
Durata: 1h/1h30’
I capolavori della Pinacoteca
Sono numerosissime le opere d’arte che la Pinacoteca conserva, espone e comunica al pubblico; abbiamo selezionato per voi 10 capolavori particolarmente interessanti e vi racconteremo la loro storia, indissolubilmente intrecciata con il nostro territorio e con la storia del collezionismo lariano. Un percorso non cronologico né tematico, ma legato alle nostre eccellenze.

L’arte della scultura nel Medioevo
La nutrita sezione lapidaria ci permette di conoscere il Medioevo attraverso le numerose sculture che ci sono giunte fino a noi, arrivando a conoscere tutto sul mestiere dello scultore, sugli strumenti e sulle tecniche usate. Conosciamo quindi le tecniche ma anche le simbologie più nascoste del ricco e colto Medioevo.

SPECIALE EXPO: A tavola nel Medioevo
L’alimentazione può essere una chiave per capire e approfondire temi complessi: gusto, ingredienti e costume ci raccontano molto del mondo che li ha prodotti. Il percorso nell’arte “coquinaria” medievale ci accompagna nella scoperta della società alto e basso medievale e dei suoi cambiamenti anche attraverso le nuove rotte geografiche e gli alimenti del Nuovo Mondo.

L’Astrattismo, tra Parigi e Como
L’itinerario utilizza le opere esposte come punto di partenza per esaminare la corrente dell’Astrattismo, dal gruppo di Como per arrivare ai grandi protagonisti Kandinsky, Marc e Klee. Attraverso questo percorso gli studenti vengono introdotti al concetto di astrazione, ai colori, alle forme compositive e alle linee che suggeriscono i valori evocativi, emotivi e spirituali di tale corrente.

Architettura è arte
Il percorso è articolato tra i modelli lignei del Duomo e i disegni di Terragni e Sant’Elia. Si analizzano nello specifico: il ruolo e il lavoro dell’architetto nel tempo, il linguaggio dell’architetto, i materiali dell’architettura.
TEMPIO VOLTIANO
Durata: 1h
Dentro il Tempio Voltiano
La visita al Tempio Voltiano in un primo momento pone l’ attenzione sull’edificio e sula sua storia; in seguito si concentra sulla figura di Alessandro Volta, attraverso la sua biografia e con accenni sull’epoca storica in cui lo scienziato è vissuto; infine si conclude con una descrizione e spiegazione degli esperimenti da lui effettuati per giungere alle sue scoperte.
MUSEO STORICO
Durata: 1h
Nelle sale del Museo Storico
Visita attraverso le sale del Museo alla scoperta della vita quotidiana e militare dal Risorgimento alle Guerre mondiali nel territorio lariano.
COSTI
VISITE GUIDATE NEI MUSEI E ITINERARI

1h: 4,50 € a persona (min 18 persone) per visita guidata in italiano e lingua straniera
1h30’: 6,50 € a persona (min 18 persone) per visita guidata in italiano e lingua straniera
2h/2h30’: 8,00 € a persona (min. 18 persone) per visita guidata in italiano e lingua straniera
Non sono inclusi i biglietti di ingresso.
Per maggiori informazioni: museicivici.comune.como.it
COSTRUIRE LA CITTÀ NUOVA
Sabato 14 gennaio ore 15.00
Chi conosce Antonio Sant’Elia? Geniale architetto comasco che purtroppo però…non ha potuto realizzare nessuno dei suoi stupefacenti progetti! Proviamo insieme a capire la sua arte e raccontiamo la sua storia conclusa tragicamente con l’eroica morte durante la Prima Guerra Mondiale. Osservando alcuni disegni esposti in Pinacoteca proveremo a seguire i suoi pensieri e capire dove sono nate le idee per intuire, nel 1913, una città che pare quella dei nostri giorni! E poi, in laboratorio, diventiamo architetti, progettisti e costruttori!
COSTO: Laboratorio gratuito per bambini dai 6 ai 10 anni, Ingresso in Pinacoteca gratuito
DURATA 1H
APPUNTAMENTO:  Ingresso della Pinacoteca, via Diaz 84
Prenotazione obbligatoria - tel. 031.252550
SPECIALE GIORNATA DEI NONNI - RACCONTAMI UNA STORIA
Domenica 2 ottobre 2016 ore 15.00
Visita con laboratorio creativo per bambini 6-11 anni accompagnati dai nonni
In occasione della giornata dei nonni, il Museo Storico apre le sue porte ai bambini accompagnati dai nonni per scoprire assieme l’importanza della memoria e del racconto.
La storia non è fatta solo dai grandi personaggi, ma anche dalle persone comuni che sono state testimoni degli avvenimenti più importanti e li hanno raccontati e tramandati attraverso il loro punto di vista su diari, taccuini e lettere, come è possibile vedere nelle sale del Museo.
Nel laboratorio i bambini, grazie all’aiuto dei nonni, realizzeranno un loro personale taccuino sui cui poi potranno scrivere la loro “storia”.

Prenotazione obbligatoria - tel. 031.252550
Dove: Museo Storico, piazza Medaglie d'Oro 1
I COMASCHI CHE HANNO FATTO LA STORIA
Martedì 25 aprile h 15.00
In occasione della festa della Liberazione ripercorriamo gli eventi della Storia vissuti dagli eroi della nostra città. A partire dai patrioti che hanno lottato per creare l’Italia fino a coloro che hanno combattuto durante le Guerre Mondiali, senza tralasciare i personaggi che hanno lasciato un segno nel campo degli studi e delle scienze. Ii grandi eventi passano davanti ai nostri occhi osservando cimeli ed oggetti appartenuti ai protagonisti di tali avvenimenti ed ora conservati per noi all’interno del Museo Storico, luogo custode della memoria collettiva comasca.
COSTO: Visita guidata gratuita senza obbligo di prenotazione.
Ingresso in Museo gratuito
DURATA: 1h
APPUNTAMENTO: Ingresso del Museo Storico, Piazza Medaglie d'Oro
GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO: LIBRI DI CARTA, DI PIETRA E DI ARGILLA...
Domenica 23 aprile h 11.00
La giornata mondiale del libro ci offre lo spunto per un viaggio a ritroso nel tempo, partendo dai preziosi libri a stampa di autori classici conservati in Museo, per scoprire quali supporti l’uomo utilizzava nel passato per la scrittura.
Vedremo come le parole potevano essere scritte, dipinte, incise e impresse su i più diversi tipi di materiali: pergamena, papiro, cera, pietra, marmo, legno, stoffa, metallo, intonaco, ceramica e argilla… ogni epoca ha lasciato una traccia indelebile di sè affidando i propri messaggi a dei “libri” prima ancora che libri di carta venissero inventati.
COSTO: Visita gratuita senza obbligo di prenotazione.
Ingresso in Museo gratuito
DURATA: 1h
APPUNTAMENTO: Ingresso del Museo Archeologico, piazza Medaglie d'Oro
GLI ESPERIMENTI DI ALESSANDRO VOLTA
Domenica 2 aprile ore 11.00
Tempio Voltiano Como
La figura di Alessandro Volta viene immediatamente associata all'immagine della pila, geniale invenzione del grande comasco.
Ma la varietà e l'ampiezza dei suoi studi non può essere limitata a questo: scopriamo allora insieme tutti gli esperimenti più significativi dello studioso, che a ragione può essere considerato un vero scienziato nella considerazione moderna del termine.
COSTO: Visita guidata gratuita senza obbligo di prenotazione, ingresso in museo gratuito
APPUNTAMENTO: Ingresso del Tempio Voltiano, Viale Marconi 1
VISITE GUIDATE ALLA PORTA DI COMO ROMANA
Sabato 1 aprile ore 15.00 e ore 15.30
Porta Romana Como
Visite guidate alla principale porta d’accesso alla Como romana, nota come “Porta Praetoria”, luogo di passaggio di coloro che arrivavano in città da Milano. La porta fu scoperta nel 1914 durante la costruzione di un edificio nella zona ed è ora visitabile grazie al progetto di restauro portato avanti negli ultimi anni.
COSTO: Visita guidata gratuita
Ingresso a pagamento 4,00 euro - previste riduzioni
DURATA: 30 minuti
APPUNTAMENTO: appuntamento presso l'ingresso (largo Miglio)
Prenotazione obbligatoria - tel. 031.252550
max 14 persone per gruppo
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA: ANTONIO SANT’ELIA. ALL’ORIGINE DEL PROGETTO
Domenica 22 gennaio ore 15.00
In occasione dell’anniversario del centenario della morte del geniale architetto futurista comasco Antonio Sant’Elia la Pinacoteca dedica al grande artista una mostra monografica.
Un’occasione unica per osservare da vicino i suoi disegni realizzati nel 1913, che ci consentono di comprendere lo sviluppo e la maturazione di quelle intuizioni che lo porteranno ad immaginare, solo l’anno successivo una Città Nuova di grattacieli, stazioni ferroviarie ed industrie, in cui ogni frammento si muove e corre veloce grazie all’utilizzo dell’energia elettrica.
L’accostamento tra i disegni originali del maestro ed alcune loro traduzioni in volumi tridimensionali ci aiuteranno a scoprire dettagli e particolari mai esplorati fino ad ora.
COSTO: Visita guidata gratuita senza obbligo di prenotazione, Ingresso in Pinacoteca gratuito
DURATA: 1h
APPUNTAMENTO:  Ingresso della Pinacoteca, via Diaz 84
ASTRONOMIA E CALENDARI PRESSO I POPOLI ANTICHI
Domenica 8 gennaio ore 15.00
Il Museo Archeologico, in questi primi giorni del nuovo anno, offre  ai visitatori un percorso guidato attraverso le epoche e le civiltà antiche, dai Sumeri e Babilonesi fino agli antichi Romani, passando per gli Egizi ed i Greci.
Scopriremo assieme come era percepito lo scorrere del tempo nell'antichità e come venivano organizzati i giorni, i mesi e gli anni nei calendari delle diverse popolazioni. Sarà un'occasione anche per conoscer alcune delle principali divinità collegate agli astri e ai fenomeni celesti e scoprire alcune curiosità legate all'astronomia antica.
COSTO: Visita guidata gratuita senza obbligo di prenotazione, Ingresso in Museo gratuito
DURATA: 1H
APPUNTAMENTO: Ingresso del Museo Archeologico, Piazza Medaglie d’Oro 1
VISITE GUIDATE ALLA PORTA DI COMO ROMANA
Sabato 7 gennaio ore 15.00 e 15.30
Visite guidate alla principale porta d’accesso alla Como romana, nota come “Porta Praetoria”,  luogo di passaggio di coloro che arrivavano in città da Milano.
La porta fu scoperta nel 1914 durante la costruzione di un edificio nella zona ed è ora visitabile grazie al progetto di restauro portato avanti negli ultimi anni.
COSTO: Visita guidata gratuita, Ingresso a pagamento 4,00 euro - previste riduzioni
DURATA: 30'
APPUNTAMENTO:  Ingresso della Porta romana, largo Miglio
Prenotazione obbligatoria - tel. 031.252550 max 14 persone per gruppo

Mostre a Milano

Haring, Kandinskij e Manet in mostra a Milano

Mostre a Verona

Toulouse-Lautrec in mostra a Verona

Mostre a Brescia e dintorni

Museo della Follia - Da Goya a Bacon

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Visite guidate a Verona e Lago di Garda

Arena di Verona

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna

Musei Civici Como

Musei Civici Como

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Galleria Giannoni a Novara

Galleria Giannoni a Novara

Museo Leonardo 3

Museo Leonardo 3

Campus in museo

Campus estivo in Museo