Spazio Aster
Museo della Follia, da Goya a Bacon in mostra a Salò
MUSEO DELLA FOLLIA: DA GOYA A BACON

Salò (BS), MuSa - Museo di Salò | 11 marzo – 19 novembre 2017

Un viaggio nella storia dell'arte alla ricerca dei capolavori esito di menti attraversate dal turbamento: ben prima dei casi clamorosi di Van Gogh e di Ligabue, molti altri artisti si sono espressi attraverso una lingua visionaria e allucinata.
Osservando le numerose opere provenienti da prestigiose collezioni private e da importanti musei italiani e internazionali, avremo modo di affrontare il tema della Follia nell'arte non solo attraverso i dipinti e le sculture ma anche attraverso documenti, oggetti e libri che raccontano e testimoniano le condizioni umilianti e dolenti dell’alienazione.
Parleremo della Follia anche dal punto di vista storico, toccando il delicato tema dei manicomi e della Legge Basaglia per ricordarci tutti che “il malato mentale non sia uno scarto dell’umanità [...], bensì una persona, che nella sua temporanea o cronica debolezza conserva - come ogni altra persona […] - piena dignità.”

Per maggiori informazioni www.museodellafollia.it
ORARI
Marzo Aprile e Maggio da Martedì a Domenica 10.00 – 19.00
Giugno Luglio Agosto e Settembre da Martedì a Domenica 10.00 – 20.00
Ottobre Novembre da Martedì a Domenica 10.00 – 19.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)

INFO E PRENOTAZIONI
TICKET 24 ORE www.ticket24ore.it T + 39 030 5785122
(attiva dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00)


GUARDA LE NOSTRE OFFERTE
Offerte Aster per Locations
Offerte Aster Individuali
Offerte Aster Tourists
MUSEO DELLA FOLLIA: DA GOYA A BACON
Visita guidata alla mostra
Per ogni ordine scolastico è stato progettato un percorso ad hoc, con modalità e tagli particolari per coinvolgere tutte le tipologie scolastiche: la visita e le attività proposte non solo puntano sugli aspetti storico-artistici ma vogliono essere un momento di riflessione su quali “segni” la Follia abbia lasciato anche nell'arte e nella società civile. Ogni percorso può essere svolto come una visita guidata oppure alla visita guidata può essere affiancato anche un laboratorio ad hoc: la sola visita guidata dura circa un'ora, la visita guidata con laboratorio un'ora e mezza.

SCUOLE DELL'INFANZIA – PRIMI DUE ANNI DELLA SCUOLA PRIMARIA
TUTTI PAZZI PER L'ARTE!
La follia è sicuramente difficile da spiegare ai bambini, ma i risultati dell'Art Brut e dell'Art Naif sono quanto di più vicino alla sensibilità e alle modalità dei piccoli di rappresentare la realtà o i sogni. In mostra osserviamo le opere che ci daranno spunti adatti anche per i bambini più piccoli: faremo parlare le opere, gli oggetti, gli animali perchè ci raccontino le loro storie, mentre i colori saranno il nostro delicato fil rouge. Nel caso di laboratorio si lavorerà sul gesto creativo dell'artista, spegnendo la razionalità e accendendo l'istinto dell'atto creativo utilizzando materiali vari.
Visita 1 h – Visita + laboratorio 1 h 30'

SCUOLE PRIMARIE
FOLLI FOLLIE
Affrontiamo la tematica della Follia con delicatezza e leggerezza: in mostra osserviamo come la “disabilità mentale” non sia mai un limite alla capacità artistica, ma anzi spesso regali opere più originali e incisive. Facendo parlare gli oggetti e le fotografie più adatte, i bambini capiranno quasi da soli come si viveva in questi “ghetti”: ognuno di loro poi farà parlare in prima persona un oggetto o un volto. Con semplici tecniche teatrali si sperimenta lo sguardo spesso vuoto dei malati e il loro mondo interiore. Nel caso di laboratorio, ai bambini del primo Biennio viene proposto il laboratorio delle Scuole dell'Infanzia, mentre per il Triennio il laboratorio è “Cose da pazzi”: ci si avvicina alle sfumature positive e negative della Follia per comporre un (capo)lavoro delle “Follie di classe”, simile alla “Griglia” vista in mostra.
Visita 1 h – Visita + laboratorio 1 h 30'


SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO
“CONTINUARONO GLI ALTRI FINO A LEGGERMI 'MATTO'”
Visitiamo la mostra seguendo due registri, uno storico artistico per affrontare il rapporto tra il disturbo mentale e la produzione di pittori e scultori nel corso della storia moderna e contemporanea; l'altro, più strettamente storico, per ripercorrere la storia della Follia (e dell'emarginazione) dal Medioevo fino al XX secolo, affrontando il delicato tema della segregazione e dell'abbandono delle persone “scomode”. Coinvolgendo i ragazzi sul tema della memoria e dell'osservazione estetica, si faranno parlare le opere, dando voce ai volti, alle storie, agli oggetti, ai pensieri: si approfondirà così anche il tema della disabilità, delle differenze culturali arrivando a parlare di “arte terapia”. Nel caso di laboratorio, ogni ragazzo avrà modo di personalizzare un'opera osservata utilizzando una tecnica pittorica o decorativa di un artista presente in mostra.

Visita 1 h – Visita + laboratorio 1 h 30'

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO
LA FOLLE STORIA E LA PAZZA ARTE
Quando Storia e Storia dell'Arte si intersecano sul piano della Follia, è possibile non solo ripercorrere i momenti più importanti della nostra storia recente a cavallo tra XIX e XX secolo ma anche osservare come la produzione artistica nel suo complesso sia stata profondamente influenzata da scienza, medicina, filosofia e fisica. Raccontando la mostra senza veli, andiamo inoltre ad analizzare “la Follia” sia sul piano medico sia soprattutto su quello artistico, in un percorso a doppio senso: la disabilità mentale si esprime attraverso l'arte e l'arte diventa strumento per migliorare la disabilità mentale (arte terapia). Nel caso di laboratorio, ogni alunno lavorerà graficamente per creare il "contrario" o "opposto" di un'opera data, ponendo sottosopra sia le opere osservate sia le situazioni prospettate, con la possiblità di farne uno storytelling di classe.
Visita 1 h – Visita + laboratorio 1 h 30'

VISITE IN LINGUA
Sarà nostra premura sottolineare la possibilità per le scuole, soprattutto per le Scuole Secondarie, di seguire la visita in lingua inglese: tale opportunità potrebbe rendere la visita interessante anche per i docenti di Inglese.
DURATA VISITA: 1h

VISITE GUIDATE FUORI MOSTRA

Accanto alle visite in mostra, Aster propone visite sul litorale benacense: accanto alle visite più tradizionali adatte soprattutto ai gruppi turistici proponiamo visite particolari alla ricerca dei lati più particolari della sponda bresciana del lago. Siamo disponibili ad accompagnare la classi anche a Brescia e a Verona.

Visita di Salò: un itinerario alla scoperta dei monumenti più interessanti di Salò: dal Duomo con le importanti tele ai palazzi nobiliari, agli edifici della Repubblica ripercorriamo la Storia sempre con un occhio agli spendidi paesaggi.

Visita alla Valle delle Cartiere e del Museo della Cartiera: un tuffo nella produzione antica del materiale più presente – e spesso bistrattato - nelle nostre scuole: la carta. Come nasce, come viene prodotta, quali sono i passaggi e le peculiarità.

Visita della Villa Romana di Toscolano Maderno: le rive del lago sono state frequentate fin dalle epoche più remote; anche i romani non passarono indenni al fascino del suo clima e dei suoi colori. La visita alla villa ci permette di comprendere come si viveva sulle rive del Benaco 2000 anni fa.

Tra rocche e pievi medievali: Il territorio del Garda è ricco di antiche pievi e rocche, attestazioni archeologiche e artistiche della precoce cristianizzazione e dell’importanza politica e strategica di queste aree. La visita tocca solo alcune tappe tra le più rappresentative di questo fitto tessuto: dalla Rocca di Manerba alla suggestiva pieve di S. Maria Assunta sorta su una villa romana, dal castello medievale di Polpenazze alla chiesa romanico-gotica di S. Pietro in Lucone con il ciclo di affreschi quattrocenteschi per arrivare al caratteristico castello alto-medievale di Padenghe fino alla splendida chiesetta romanica di S. Emiliano.

Villa Romana di Desenzano: visitando la Villa romana di Desenzano facciamo un salto nell'economia tardoantica dell’Italia settentrionale, caratterizzata da grandi latifondi amministrati da padroni spesso residenti nelle fastose ville “di campagna”, riflesso del prestigio di Milano capitale. Affreschi, ricchi mosaici e i materiali conservati l’antiquarium ci raccontano la splendida villa dedicata alla produzione dell’olio o dell’uva.

Villa romana di Sirmione: più nota come “Grotte di Catullo”, esempio stupendo di architettura civile romana, si tratta di un documento inestimabile per la sua grandiosità e per le informazioni che ha fornito e che ancora custodisce sul mondo e la vita dell’epoca. L’Antiquarium completa la conoscenza non solo della villa e dei suoi arredi architettonici ma anche del territorio circostante. Il percorso può essere esteso alla Rocca Scaligera.

Brescia Romana: riscopriamo l'antica Brixia dotata, come tutte le città romane, di una rete ortogonale di strade, del forum, del Teatro, del Capitolium e di domus ricchissime e interamente decorate da affreschi e mosaici: straordinaria è la possibilità di vedere ancora oggi molto ben conservati tutti questi monumenti e le strutture residenziali. Un tuffo nell'antica Roma a due passi da Salò!

Verona Romana e Medievale: la città di Verona conserva consistenti tracce del suo glorioso passato: attraversata ancora oggi dalla Via Postumia, una delle autostrade dell'antica Roma, ci propone in tutto il suo splendore l'anfiteatro (l'Arena) e il teatro, il reticolato ortogonale, il forum, le domus, un arco onorario e le porte d'accesso perfettamente conservate. Ai monumenti di età romana si aggiungono poi gli edifici splendidi e ricchissimi dell'età medievale: i palazzi scaligeri, dove Dante compose buona parte del Paradiso, Castelvecchio, le meravigliose chiese romaniche e gotiche... fino ad arrivare alla tragica storia immortalata da Shakespeare di Giulietta e Romeo.

COSTI
Biglietto di ingresso della mostra – ridotto scuole (minimo 15 massimo 25 alunni):
Scuole dell'Infanzia: gratuito:
Altre scuole: € 7,00 (comprensivo di prevendita), a studente
Gratuità per 2 accompagnatori a gruppo.
Noleggio del sistema di microfonaggio: obbligatorio per le scuole secondarie incluso nel biglietto di ingresso.
Visite guidate (60 min. circa): € 70,00 a classe
Visite guidate in lingua straniera (60 min. circa): € 90,00 a classe
Visita guidata + laboratorio (90 min. circa): € 100,00 a classe

Visite guidate FUORI MOSTRA: Durata: 2h/4h
COSTI delle visite guidate esclusi gli ingressi da 100 euro a 250 euro a gruppo (max 30 persone)
Per maggiori informazioni, cliccate qui o chiamateci allo 02 20404175






MUSEO DELLA FOLLIA: DA GOYA A BACON
Visita guidata alla mostra
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA
Verrete accompagnati in mostra dalle guide di Aster srl che uniscono alla competenza storica e storico-artistica anche la piacevolezza del comunicare l'arte in tutte le sue sfaccettature ed espressioni.
Le vostre curiosità sono le nostre, seguendo le quali si arriverà ad avere un quadro più definito sulle profonde e difficili tematiche che ruotano attorno alla Follia.
In campo artistico infatti Genio e Follia sono spesso equiparati: la mostra permette non solo di approfondire questo antico legame ma anche di far luce con modalità emozionali sulla nostra storia più recente e sul trattamento della Follia prima e dopo la legge Basaglia. Oggetti, fogli, fotografie, espressioni, opere d'arte daranno voce a storie e a luoghi ormai quasi dimenticati.

VISITE GUIDATE FUORI MOSTRA
Accanto alle visite in mostra, Aster propone visite sul litorale benacense: accanto alle visite più tradizionali adatte soprattutto ai gruppi turistici proponiamo visite particolari alla ricerca dei lati più particolari della sponda bresciana del lago. Siamo disponibili ad accompagnare i gruppi anche a Brescia e a Verona.

Visita di Salò: un itinerario alla scoperta dei monumenti più interessanti di Salò: dal Duomo con le importanti tele ai palazzi nobiliari, agli edifici della Repubblica ripercorriamo la Storia sempre con un occhio agli spendidi paesaggi.

Visita alla Valle delle Cartiere e del Museo della Cartiera: un tuffo nella produzione antica di un materiale che ha fatto la Storia: la carta. Come nasce, come viene prodotta, quali sono i passaggi e le peculiarità.

Visita della Villa Romana di Toscolano Maderno: le rive del lago sono state frequentate fin dalle epoche più remote; anche i romani non passarono indenni al fascino del suo clima e dei suoi colori. La visita alla villa ci permette di comprendere come si viveva sulle rive del Benaco 2000 anni fa.

Tra rocche e pievi medievali: Il territorio del Garda è ricco di antiche pievi e rocche, attestazioni archeologiche e artistiche della precoce cristianizzazione e dell’importanza politica e strategica di queste aree. La visita tocca solo alcune tappe tra le più rappresentative di questo fitto tessuto: dalla Rocca di Manerba alla suggestiva pieve di S. Maria Assunta sorta su una villa romana, dal castello medievale di Polpenazze alla chiesa romanico-gotica di S. Pietro in Lucone con il ciclo di affreschi quattrocenteschi per arrivare al caratteristico castello alto-medievale di Padenghe fino alla splendida chiesetta romanica di S. Emiliano.

Villa Romana di Desenzano: visitando la Villa romana di Desenzano facciamo un salto nell'economia tardoantica dell’Italia settentrionale, caratterizzata da grandi latifondi amministrati da padroni spesso residenti nelle fastose ville “di campagna”, riflesso del prestigio di Milano capitale. Affreschi, ricchi mosaici e i materiali conservati l’antiquarium ci raccontano la splendida villa dedicata alla produzione dell’olio o dell’uva.

Villa romana di Sirmione: più nota come “Grotte di Catullo”, esempio stupendo di architettura civile romana, si tratta di un documento inestimabile per la sua grandiosità e per le informazioni che ha fornito e che ancora custodisce sul mondo e la vita dell’epoca. L’Antiquarium completa la conoscenza non solo della villa e dei suoi arredi architettonici ma anche del territorio circostante. Il percorso può essere esteso alla Rocca Scaligera.

Brescia Romana: riscopriamo l'antica Brixia dotata, come tutte le città romane, di una rete ortogonale di strade, del forum, del Teatro, del Capitolium e di domus ricchissime e interamente decorate da affreschi e mosaici: straordinaria è la possibilità di vedere ancora oggi molto ben conservati tutti questi monumenti e le strutture residenziali. Un tuffo nell'antica Roma a due passi da Salò!

Verona Romana e Medievale: la città di Verona conserva consistenti tracce del suo glorioso passato: attraversata ancora oggi dalla Via Postumia, una delle autostrade dell'antica Roma, ci propone in tutto il suo splendore l'anfiteatro (l'Arena) e il teatro, il reticolato ortogonale, il forum, le domus, un arco onorario e le porte d'accesso perfettamente conservate. Ai monumenti di età romana si aggiungono poi gli edifici splendidi e ricchissimi dell'età medievale: i palazzi scaligeri, dove Dante compose buona parte del Paradiso, Castelvecchio, le meravigliose chiese romaniche e gotiche... fino ad arrivare alla tragica storia immortalata da Shakespeare di Giulietta e Romeo.

Per maggiori informazioni, clicca qui

COSTI
Biglietto di ingresso della mostra – ridotto gruppi (minimo 15 massimo 25 persone): € 11,00 (comprensivo di prevendita) a persona.
Una gratuità per gruppo.
Visite guidate (60 min. circa): € 100,00 a gruppo
Visite guidate in lingua (60 min. circa): € 120,00 a gruppo
Noleggio del sistema di microfonaggio: obbligatorio incluso nel biglietto di ingresso

Visite guidate FUORI MOSTRA:
Durata: 2h/4h
COSTI delle visite guidate esclusi gli ingressi da 100 euro a 300 euro a gruppo (max 30 persone)
Per maggiori informazioni, cliccate qui o chiamateci allo 02 20404175




SPECIALE #DISEGNIAMOLARTE - UNO PER TUTTI... TUTTI PER L'ARTE!
Domenica 9 Aprile ore 15.00
Visita guidata alla mostra
MuSa - Museo di Salò
In collaborazione con Abbonamento Musei Lombardia
Visitiamo tutti insieme il MuSa e scopriamo quali sono "i pezzi forti del Museo"! Poi armati di colori e di tanta tanta creatività, riproduciamo insieme la scena di un quadro o un’opera del museo. Ognuno darà il proprio contributo per realizzare un capolavoro di gruppo degno di stare in Museo!
COSTO: bambini 12€/cad (5€ Aster + 7€ MuSa); adulti: 14€ biglietto
APPUNTAMENTO: biglietteria del Musa Via Brunati 9
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA MuSa  tel 0365 20553 email: info@museodisalo.it
(da martedì a domenica 10-18)


Mostre a Milano

Haring, Kandinskij e Manet in mostra a Milano

Mostre a Verona

Toulouse-Lautrec in mostra a Verona

Mostre a Brescia e dintorni

Museo della Follia - Da Goya a Bacon

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Visite guidate a Verona e Lago di Garda

Arena di Verona

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna

Musei Civici Como

Musei Civici Como

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Galleria Giannoni a Novara

Galleria Giannoni a Novara

Museo Leonardo 3

Museo Leonardo 3

Campus in museo

Campus estivo in Museo